Passa a ELITE Provale gratis

L'importanza di usare colliri e lacrime artificiali

giovedì 16 dicembre 2021 da Vision Direct

Uomo che si strofina gli occhi

Dovremmo essere tutti più consapevoli dei rischi a cui sottoponiamo i nostri occhi ogni giorno. La secchezza oculare è una condizione comunemente ricorrente. Oltre a 1 persona su 4 in tutto il mondo riporta sintomi dell'occhio secco, ossia: irritazione, vista offuscata, bruciore e stanchezza oculare. Secondo quanto riferito, i pazienti con secchezza oculare hanno maggiori difficoltà nello svolgere attività quotidiane, come guardare la TV, lavorare al computer, leggere o guidare di notte, rispetto ai pazienti che non soffrono della stessa condizione.

6 situazioni più comuni che possono mettere a dura prova i nostri occhi

Uomo che guarda schermo di computer

Eccessiva esposizione allo schermo

Oggigiorno, ci troviamo davanti a uno schermo o ad un altro più spesso che mai. Che questo sia causato dall'ultima pandemia o semplicemente dal vivere nell'era digitale, resta comunque una realtà innegabile che tutti viviamo. E chi vorrebbe davvero interrompere il proprio episodio preferito della serie su Netflix di cui tutti parlano, semplicemente per far riposare gli occhi? E tu, terresti mai il telefonino spento per più di qualche minuto rischiando di perdere messaggi, videochiamate o post sui social media? La risposta è probabilmente no. Eppure i tuoi occhi ne risentiranno e vedrai che la secchezza oculare si farà sentire.

Febbre da fieno o allergia stagionale

Coloro che ne soffrono sapranno che la febbre da fieno può effettivamente manifestarsi in qualsiasi stagione, anche se è più comune durante la primavera e l'estate. Di solito si annuncia con sintomi come starnuti e prurito agli occhi in reazione al polline e alla polvere domestica o muffa. Sebbene non sia particolarmente pericolosa, la febbre da fieno può essere fastidiosa e impedirti di goderti le tue attività preferite all'aperto. E se sei tentato di strofinarti gli occhi per alleviare il prurito, cerca di evitare di farlo, perchè potresti peggiorare la situazione trasmettendo sporco e batteri con le mani.

Tempo e vento

Chi non ama una passeggiata nel parco, soprattutto in autunno quando i colori intorno a noi sono così vibranti? E quante volte il vento impedisce di godersi la passeggiata? Il vento non è ideale per mantenere una vista sana, poiché trasporta polvere e piccoli detriti che ti andranno a finire negli occhi. Ancora una volta, questo può causare irritazioni e fastidi ed eventualmente rovinarti la giornata.

Esposizione a riscaldatori da esterno e aria condizionata

Con l'abbassarsi delle temperature in autunno e in inverno, socializzare all'aperto può spesso essere difficile. Fortunatamente possiamo fare affidamento sulle stufe per esterni per riscaldare l'atmosfera di bar e ristoranti con tavolini fuori. Ma, nella vita, tutte le cose buone hanno un costo e, in questo caso, se non stai attento, saranno i tuoi occhi a pagare il conto. I riscaldatori, infatti, come l'aria condizionata all'interno, possono seccare gli occhi molto rapidamente e causare inconvenienti disagi.

Sport e attività all'aria aperta

Se ami correre, andare in bicicletta o giocare a tennis, ti sarà capitato di praticare il tuo sport preferito con le lacrime agli occhi. Ma è esattamente mentre ti dedichi alla tua attività fisica che vorresti fare affidamento su una visione perfettamente chiara. Idealmente, non dovresti preoccuparti costantemente delle cose che ti entrano negli occhi, impedendoti di divertirti.

Mascherine protettive

Indossare una mascherina è importantissimo per contribuire a ridurre la diffusione del COVID19. Soprattutto quando viaggi in treno, metropolitana o quando ti trovi in un luogo affollato, dovresti fare il possibile per evitare ogni rischio di contagio e quindi coprirti il naso e la bocca. Tuttavia, sappiamo tutti quanto possa essere scomodo a volte, specialmente per i nostri occhi che tendono a disidratarsi; si parla, infatti, di secchezza oculare dovuta alle mascherine. Questo succede perché, indossando la mascherina, il respiro viene incanalato attraverso il naso e finisce negli occhi, facendo evaporare le lacrime.

Lacrime artificiali e colliri: la soluzione agli occhi secchi

Donna che applica gocce oculari

I colliri possono davvero aiutarti in ciascuna delle situazioni sopra menzionate. Innanzitutto, aiutano a lubrificare gli occhi e ad alleviare irritazioni e arrossamenti.

Lacrime artificiali con azione veloce

Durante il giorno, soprattutto se gli occhi sono esposti al vento o alla polvere, è probabile sentire irritazioni e le gocce oculari possono offrire sollievo immediato. Possono anche aiutare a rimuovere sporco o detriti che potrebbero causare l'offuscamento o la distorsione della vista.

Una cosa da ricordare, se indossi lenti a contatto, è di usare solo lacrime artificiali che dichiarino specificamente la compatibilità con le lenti sulla confezione.

I nostri ottici consigliano: Systane ULTRA della Alcon

Flaconcino di gocce oculari Systane ULTRA

Le gocce oculari Systane ULTRA sono prodotte dalla Alcon con una formula e tecnologia unica per reagire in modo intelligente sulla superficie dell'occhio e mantenere alto il livello di umidità.

Questi colliri ad azione rapida offrono comfort e protezione ottimali contro irritazioni e secchezza, dandoti la libertà di svolgere tutte le attività che ami all'aperto e al chiuso.

Inoltre, le gocce Systane ULTRA sono pratiche e facili da usare. Sono compatibili con le lenti a contatto e possono essere applicate direttamente sulle lenti mentre le indossi. Oggi, viviamo tutti una vita frenetica; quindi è importante equipaggiarsi con prodotti per la cura degli occhi da utilizzare al volo.

Scopri Systane ULTRA

please wait