Quanto sono sicure le lenti a contatto?

Se usate correttamente, le lenti a contatto sono uno strumento sicuro per garantirvi una visione ottimale. Bisogna fare molta attenzione a indossarle imparando le procedure corrette, onde evitare di danneggiare gli occhi, per cui è di vitale importante sapere cosa evitare.

Ricordatevi di ossigenare i vostri occhi


Uno dei pericoli, connessi all’utilizzo delle lenti a contatto, risiede nella riduzione della quantità di ossigeno che potrà raggiungere la parte posteriore dell'occhio. Le lenti che ricoprono totalmente la cornea (parte esterna dell'occhio), se indossate per troppo tempo possono limitare la quantità di ossigeno che fluisce nell'occhio. Questo può provocare la comparsa di vene rosse sulla cornea, insorte per il tentativo dell’occhio di ossigenarsi, capaci di deformare la cornea e sviluppare danni alla vista. Questa è la ragione per la quale vogliamo darvi qualche semplice consiglio per far “respirare”i vostri occhi in maniera adeguata.

bullet point

Non indossate lenti a contatto oltre i tempi prescritti sulla confezione. Solitamente il limite massimo di portabilità è di 10 ore continuative, anche se alcune tipologie di lenti sono ideate per usi prolungati.

 
bullet point

Considerate le lenti in silicone idrogel che consentono un passaggio dell’ossigeno alla cornea cinque volte superiore alle altre.



Mantenere pulite e disinfettate le lenti a contatto

Corretta pulizia delle lenti riducono la possibilità di infezioni

Molte problematiche d’irritabilità e infezione possono derivare dall’uso di lenti a contatto sporche. Indossandole batteri, polvere e altri agenti potenzialmente infettivi, si appoggiano su ambedue i lati della lente.

Fortunatamente, il numero di persone che soffre d’infezioni oculari dovute alle lenti a contatto, è molto basso. Il dato rilevato presso l'Istituto inglese Brien Holden rileva che, 4 su 20.000 utilizzatori abituali di lenti a contatto, sviluppano un'infezione oculare ogni anno.

Tuttavia gli effetti d’infezioni possono causare gravi conseguenze. Malattie infettive, come le congiuntiviti creano intensi disagi ma, condizioni peggiori si estendono fino alla totale cecità .

Gli esperti della vista raccomandano di usare, soluzioni per lenti a contatto , per disinfettarle in maniera adeguata dopo il loro utilizzo. Molti di questi prodotti presentano nella lista delle controindicazioni quella di: ”Non strofinare le lenti”. Nonostante ciò molti ottici credono che serva, durante il lavaggio delle lenti, a rimuovere una parte importante di batteri e detriti.

Altro importante controllo e attenzione, spesso omesso da chi indossa le lenti a contatto, sono controllare la data di scadenza delle soluzioni disinfettanti e dei contenitori per riporle. Le soluzioni disinfettanti e gli astucci porta lenti, usate oltre i termini segnalati, possono essere una fonte infettiva.

Infine non bisogna allungare le soluzioni per la pulizia delle lenti a contatto. Cattiva abitudine che riduce l'efficacia dei prodotti aumentando il rischio d’infezione.


Ascoltare gli esperti attenendosi a un programma preciso


L’utilizzo di qualsiasi farmaco segue un programma preciso di date e orari, viene richiesto anche per un corretto uso delle lenti a contatto. Insieme alla prescrizione, l’ottico vi ha certamente elencato una routine da rispettare, per un valido uso delle vostre lenti. Spiegandovi per quanto tempo possono essere indossate, i prodotti adeguati per il loro mantenimento e la frequenza della pulizia/disinfezione.

Stando attenti alla pulizia delle lenti a contatto, le date di scadenza dei prodotti inerenti e a maneggiare le lenti sempre con le mani pulite, eliminerete tutti i principali rischi.

Le lenti a contatto sono un modo sicuro ed efficace per correggere la vista ma, come ogni trattamento, presentano alcuni rischi. Fortunatamente tali situazioni possono essere facilmente gestite tramite la cura e l’attenzione adatte, ordinando lenti e soluzioni da GetLenses sarete sicuri di ricevere solo prodotti originali di prima qualità.