5 consigli per andare in bici con le lenti a contatto

giovedì 15 ottobre 2020 da Vision Direct

Pedalare sulla corsia per le bici in città

La tendenza era già positiva negli anni passati, ma nel 2020 la pandemia da coronavirus ha fatto fare alle biciclette un notevole balzo di popolarità in tutto il mondo. Che si pedali per piacere o per questioni di sicurezza, la bici non ha mai conosciuto un periodo tanto roseo come questo.

Nel 2020 migliaia di italiani si sono precipitati ad acquistare una bici (incoraggiati anche dai bonus offerti dal governo durante la pandemia). Questo enorme aumento delle vendite di velocipedi ha sia portato sulla strada nuovi entusiasti sia incoraggiato i ciclisti di vecchia data a pedalare di più. Indipendentemente dalla familiarità che si ha con la bicicletta, poter contare su una visione nitida e precisa quando si va in bici è essenziale. E quale dispositivo di correzione della vista si sposa perfettamente con il casco, garantisce la massima libertà di movimento e la visione periferica più accurata? Esatto, proprio le lenti a contatto! Scopri i nostri 5 consigli per godere di una visione sana e confortevole mentre vai in bici.

1. Una visione nitida e confortevole

Poter contare su occhi sani e una visione precisa è fondamentale per pedalare in sicurezza. Assicurati quindi di indossare le lenti a contatto giuste per te. Una lente confortevole mantiene gli occhi idratati al punto tale da farti quasi dimenticare di averle indosso. Se questo non è il tuo caso, ti consigliamo di sottoporti a un test della vista e di discutere delle tue esigenze visive con un oculista.

I nostri ottici consigliano di passare alle lenti a contatto giornaliere, poiché sono confortevoli, igieniche e traspiranti. Le lenti monouso possono essere gettate a fine giornata, senza doversi preoccupare della routine di pulizia e dell'accumulo di sporcizia sulla superficie della lente. Ciò significa che si può vivere ogni giorno con occhi freschi e idratati. Inoltre, essendo confezionate singolarmente, le giornaliere sono perfette per chi non vuole indossare le lenti tutti i giorni. Durano più a lungo, facendoti risparmiare qualche soldo. In termini di risparmio c'è anche da dire che l'eventuale rottura di una lente non costituisce un gran problema, perché si dispone di tante altre lenti immediatamente pronte all'uso. Ciò non è possibile con le lenti riutilizzabili, poiché una lente rotta significa la perdita di tante giornate di mancato utilizzo e il conseguente acquisto di una nuova fornitura.

Tre amici vanno in bici in campagna

2. Occhio al polline

Eh sì, il polline è ovunque, non solo in campagna. Se pedali in un parco o in una strada alberata, le particelle di polline possono raggiungere i tuoi occhi, causando i temuti sintomi della febbre da fieno. Se soffri di allergie stagionali, evita di pedalare quando c'è un'alta concentrazione di pollini (esistono varie app per tenersi informati) e usa delle lacrime artificiali per rinfrescarti gli occhi prima e dopo la corsa.

3. Indossa occhiali da sole

I raggi solari UVA e UVB, nocivi per gli occhi, ci raggiungono anche nelle giornate più nuvolose. Ma non temere, esiste una vasta gamma di lenti a contatto con filtro UV, concepite per offrire uno strato di protezione dai danni del sole. Indossare lenti a contatto UV è però solo metà del lavoro: per una schermatura completa, mettiti anche i tuoi occhiali da sole preferiti. I ciclisti più esperti preferiscono gli occhiali da ciclismo, aerodinamici e perfetti per mantenere un'alta velocità.

Donna con mascherina va in bicicletta

4. Non trascurare il comfort

Ora che i tuoi occhi sono a posto, è il momento di pensare alla comodità. Prima di tutto, scegli il casco giusto per te: uno che sia robusto, leggero e ventilato, e con cui ti senti a tuo agio. Le probabilità sono che, se non ti piace l'aspetto o la vestibilità di un casco, sarai più riluttante a indossarlo. Un altro grande vantaggio di pedalare con le lenti a contatto è che puoi agevolmente indossare una mascherina. Se andassi in bici con gli occhiali da vista, l’appannamento delle lenti sarebbe praticamente una certezza.

Indossa vestiti comodi che non ti intralcino mentre vai in bici. Scegliere fibre naturali come il cotone o il lino è una buona mossa, poiché sono materiali freschi e arieggiati. Se vai al lavoro in bicicletta, puoi portarti un cambio di vestiti in uno zaino.

5. Bevi molta acqua

Con qualunque condizione meteo ti ritrovi a pedalare, a un certo punto ti verrà sete. Mettendo in moto tutto il corpo, inevitabilmente si suda e ci si disidrata, quindi bevi acqua o una bevanda energetica a piccole ma frequenti dosi. L'idratazione è infatti importante per preservare la naturale umidità degli occhi.

please wait