Guardare la TV fa male agli occhi?

venerdì 30 ottobre 2020 da Vision Direct

Coppia guarda la televisione

Quando eri piccolo/a i tuoi genitori te lo avranno detto milioni di volte: "Non stare troppo tempo davanti alla TV, fa male agli occhi!". Avevano ragione? La risposta è no, e ora vediamo perché.

Un mito radicato nella storia

Di per sé, guardare la TV non fa male agli occhi. Questa leggenda diffusa ha avuto origine negli anni Settanta, quando un marchio di elettronica americano mise sul mercato un televisore che emetteva radiazioni 100 mila volte più potenti di quanto legalmente consentito. Grazie al cielo questi televisori furono rapidamente ritirati dal mercato poco dopo l'introduzione, ma nonostante ciò il fatto diede origine della diceria per cui la TV farebbe male alla vista. Molte persone continuano a pensarlo ancora oggi, soprattutto quando si tratta della vista dei bambini.

L'oculista pediatrico Giuseppe Pallavicino chiarisce al riguardo: "Molti di noi si ricorderanno che i televisori in bianco e nero di una volta erano grandi tubi catodici. Ai tempi si diceva che le radiazioni emesse da questi scatoloni fossero nocive. Oggi sappiamo non solo che non era vero, ma che oggi i moderni televisori emettono ancora meno radiazioni di quelli del passato". Insomma, non ci sono pericoli né per i nostri occhi né per quelli dei nostri figli.

Ragazza guarda fuori dalla finestra mentre beve il tè

Ma allora che rischio c'è?

Anche se guardare la TV non mette in pericolo la salute degli occhi, è vero che può causare un senso di stanchezza e bruciore. Se ti capita di sentire questi sintomi, prova a fare un po' di ginnastica oculare, pensata proprio per riposare gli occhi in pochi minuti. Un'altra causa degli occhi asciutti e pruriginosi è legata al fatto che, inconsciamente, tendiamo a sbattere meno le palpebre quando guardiamo la TV. In tal caso, usare delle lacrime artificiali permette di alleviare in un attimo gli occhi dal malessere.

Un altro consiglio: distogli lo sguardo dallo schermo regolarmente. C'è una famosa regola a tal proposito, ossia la regola del 20-20-20, che consiste nel guardare un oggetto a circa 6 metri di distanza (20 piedi) per 20 secondi, ogni 20 minuti. Ciò serve per riposare gli occhi e farli concentrare su oggetti posti a una distanza diversa dallo schermo della TV. Ricordati anche di battere le palpebre di frequente per mantenere gli occhi ben idratati. Infine, esci di casa per una passeggiata per permettere ai tuoi occhi di ricevere la luce del giorno e concentrarsi su oggetti sia vicini che lontani.

Che sia il momento di un esame della vista?

Se ti accorgi che hai bisogno di sederti sempre più vicino al televisore per mettere a fuoco correttamente le immagini sullo schermo, sottoponiti a un esame della vista. Un oculista può infatti verificare se la tua vista si è deteriorata e se hai bisogno di occhiali o lenti a contatto. Hai notato che anche i tuoi figli si posizionano troppo vicino alla TV per guardarla? Prendi appuntamento dall'oculista anche per loro, perché potrebbe essere il segnale di qualche difetto visivo.

please wait