Passa a ELITE Provale gratis

È coronavirus o allergia stagionale? Come capirlo

mercoledì 5 maggio 2021 da Vision Direct

Fiori e gocce per occhi everclear

Chi soffre di allergie stagionali come la febbre da fieno lo sa bene: la primavera porta con sé il ritorno dei tanto detestati pollini. Ma questa primavera, come quella dello scorso anno, è un caso particolare: con la pandemia e la crisi sanitaria che stiamo vivendo in Italia e nel mondo, si può far fatica a distinguere i sintomi dell’allergia stagionale da quelli del coronavirus. I medici confermano che alcuni sintomi siano in effetti gli stessi, ma ci sono degli indizi che permettono di non confonderli. Ne parliamo in questo articolo.

Covid-19 o allergia: sintomi in comune

Ragazza raffreddata in un luogo aperto

I sintomi dell’allergia stagionale, nota anche come rinite allergica o febbre da fieno, includono starnuti, naso bloccato/che cola, lacrimazione persistente, malessere alla gola e sinusite. I segnali principali di coronavirus invece sono febbre, mal di testa, tosse secca, mancanza di olfatto e gusto. In comune, ci sono l’affaticamento, il mal di testa e la tosse, sebbene possano manifestarsi a varia intensità a seconda della causa.

Ad esempio, la tosse dovuta all’allergia stagionale è il risultato di un prurito alla gola e non a un problema respiratorio, quindi è molto più leggera e meno persistente. Alcuni sintomi sono invece più difficili da distinguere. Ad esempio, anche con l’allergia stagionale si può sentire una perdita dell’olfatto, in questo caso dovuta al naso bloccato, o sentire un forte mal di testa, dovuto alla sinusite.

Covid-19 o allergia: differenze principali

L’alta prevedibilità dell’allergia stagionale, che si manifesta più o meno sempre nello stesso periodo dell’anno, è il principale indicatore che ci permette di distinguerla dal coronavirus. Molti esperti concordano sul fatto che i pazienti che soffrono regolarmente di rinite allergica tendono ad avere familiarità con i sintomi. L’intensità di tali sintomi varia in base al momento della giornata. Il livello dei pollini infatti tende ad aumentare di pomeriggio e di sera.

Un’altra differenza tra Covid-19 e allergia stagionale è la febbre. Chi è allergico ai pollini non ha febbre e dolori muscolari, che invece sono sintomi associati al coronavirus. Al contrario, avverte prurito agli occhi, alle orecchie, alla gola e al naso, che sono sintomi in contrasto con ciò che sappiamo del Covid-19.

Consigli per chi soffre di allergie stagionali ai tempi del Covid-19

  • Prendi contromisure contro gli allergeni: inizia a usare antistaminici, lacrime artificiali o spray per il naso almeno 2 settimane prima dell'inizio della stagione della febbre da fieno, poiché i loro effetti sono cumulativi.
  • Passa alle giornaliere: gli esperti consigliano di scegliere le lenti a contatto giornaliere in questo periodo, poiché sono l’opzione più igienica. Le butti via la sera e ne metti un paio nuovo e fresco il giorno dopo.
  • Preparati: tieni d'occhio il conto dei pollini nella tua zona. Su internet trovi vari siti che danno informazioni aggiornate sul livello dei pollini. Puoi anche scaricare una delle tante app per smartphone che danno informazioni di questo tipo.
  • Riduci al minimo l'esposizione ai pollini: nei giorni in cui si registra una quantità di pollini particolarmente elevata, cerca di rimanere in casa e tieni le finestre chiuse o accostate, poiché il vento potrebbe portare particelle di polline all'interno.
  • Proteggi gli altri: copriti il naso con un fazzoletto quando starnutisci o tossisci, e poi gettalo in un contenitore per i rifiuti chiuso.
  • Stai in un posto sicuro: se hai dubbi della natura dei tuoi sintomi, rimanere a casa è la scelta più sicura a lungo termine, sia per te che per gli altri. Rivolgiti al tuo medico di famiglia se pensi di avere i sintomi del coronavirus.
  • Continua ad informarti: il coronavirus viene studiato ogni giorno ed è soggetto a mutazioni. Non smettere di aggiornarti con fonti mediche attendibili.
  • Cerca di non stressarti: tenere d'occhio i tuoi sintomi è importante, ma non lasciare che la preoccupazione ti travolga. Prenderti cura di te in questo momento è più importante che mai, quindi cerca di farlo il più possibile, nonostante le circostanze.

Una difesa contro le allergie: scopri le gocce everclear

Gocce per occhi everclear e petali di fiore colorati

Prodotte in esclusiva per Vision Direct, le gocce everclear donano un sollievo rapido e immediato al malessere dovuto al polline, al vento, all'inquinamento e al fumo. Mantengono gli occhi idratati per molte ore e sono realizzate con un formula delicata a base di ingredienti naturali. Inoltre, le gocce everclear sono delle preziose alleate per reidratare i tuoi occhi o le tue lenti a contatto, di qualsiasi tipo siano, anche dopo che i sintomi dell'allergia sono passati.

Disponibili su Vision Direct a un ottimo prezzo, queste lacrime artificiali sono anche confezionate in un flaconcino compatto che entra facilmente in tasca o in borsa, il che significa che potrai portarle sempre con te e usarle in qualsiasi momento della giornata.

Scopri le gocce everclear

please wait