Come prevenire occhi secchi e affaticati in ufficio

lunedì 27 novembre 2017 da Vision Direct
Occhi secchi in ufficio

Quando lavori in ufficio e hai delle scadenze da rispettare, può essere difficile distogliere lo sguardo dallo schermo del computer. Lavorare fino a tardi e pranzare alla scrivania sono solo due delle strategie che spesso usiamo per smaltire il lavoro entro fine giornata. Considerando che l’affaticamento degli occhi è una delle principali cause di occhi secchi, non sorprende che molti di noi siano affetti da questo disagio.

Evitare la secchezza oculare in ufficio può rivelarsi difficile se indossi le lenti a contatto. Le tue lenti possono ridurre la quantità di ossigeno che raggiunge i tuoi occhi, specialmente se queste sono composte di materiali poco traspirabili. Indossare le lenti per periodi più lunghi di quelli consigliati dal tuo oculista e non dare una pausa ai tuoi occhi durante il giorno sono fattori che contribuiscono all’affaticamento e al malessere.

Se ti capita di avere gli occhi secchi a lavoro, questi pratici consigli ti aiuteranno a godere di una visione sana e idratata.

Cosa provoca gli occhi secchi in ufficio?

Affaticamento degli occhi a lavoro

Aria condizionata e riscaldamento
Se lavori in un ufficio dove il condizionatore è al massimo, che sia per riscaldare o rinfrescare l’ambiente, questo può causare secchezza degli occhi. Il condizionatore riduce il livello di umidità nell’aria, ma i tuoi occhi hanno bisogno di una certa quantità di questa umidità per rifornire la loro naturale disponibilità di lacrime. La lacrimazione è essenziale per mantenere i tuoi occhi idratati e sani tutto il giorno.

Illuminazione
Anche le luci presenti in ufficio possono causare occhi secchi. Luci fioche possono complicare la lettura di documenti importanti o dello schermo del computer, portandoti ad affaticare gli occhi.

Come molti spazi pubblici, gli uffici tendono a usare luci fluorescenti, che provocano riflessi sullo schermo del computer. Siccome il bagliore causato dal riflesso è motivo di occhi stanchi e secchi, è importante che le condizioni di illuminazione del tuo ufficio causino meno riflessi possibile.

Il computer può affaticare gli occhi

Computer
Il computer oggigiorno è uno strumento essenziale in ogni ambiente di lavoro. Per questo, è difficile evitare l’impatto che ha sugli occhi. Quando sei al computer, senza rendertene conto tendi a sbattere le palpebre di meno, fornendo così meno umidità ai tuoi occhi.

Di sicuro quando eri piccolo i tuoi genitori ti dicevano di non guardare la TV troppo da vicino perché fa male agli occhi. Non solo era vero allora, ma lo è ancora di più oggi, considerando che passiamo ore e ore con gli occhi a pochi centimetri da un monitor. Visto che questo è causa accertata di affaticamento oculare, il corretto assetto della tua postazione di lavoro è importante a mantenere gli occhi in salute.

Come evitare occhi secchi quando lavori in ufficio

Minimizza la possibilità di riflessi
Siccome è probabile che passi gran parte della tua giornata alla tua scrivania, assicurati di organizzarla in modo da ridurre gli impatti negativi sui tuoi occhi. Mantieni la luminosità dello schermo a un livello per cui non è né più chiaro né più scuro del tuo ambiente circostante. Se passi tanto tempo a leggere, accertati che la dimensione del testo sia grande abbastanza da non farti sforzare nel visionare le parole o nel concentrarti.

Anche la posizione del computer è importante per poter lavorare in modo sano e confortevole. Lo schermo dovrebbe essere ad altezza occhio o sotto di esso, così che non devi guardare in alto. Dovrebbe anche essere tra 50 e 60 centimetri di distanza dai tuoi occhi, considerata ottimale per una vista sana mentre lavori. Per mantenere tale distanza, assicurati anche di tenere una postura corretta, che non provochi alcuno stress extra per gli occhi. Per questo, una sedia comoda ed ergonomica è altamente consigliata.

Ricorda di fare pause regolari
Non dovrebbe essere difficile da dimenticare, ma concederti pause regolari in cui non guardi lo schermo del computer è importante, anche solo per un tempo breve. Molti specialisti degli occhi consigliano di seguire la regola del 20-20-20: ogni 20 minuti distogli lo sguardo dal monitor e ti concentri su qualcosa a 20 metri di distanza per 20 secondi. Questo dovrebbe fare bene agli occhi, in quanto si riabituano a qualcosa di naturale che non è uno schermo. Anche alzarsi e fare una breve passeggiata di cinque minuti ogni tanto è un buon modo di rinfrescarsi e rimanere produttivi.

Quando fai una pausa, sfruttala bene, che sia per cinque minuti o per la pausa pranzo. Questo significa niente schermi e magari un po’ d’aria fresca, se hai tempo. Esci fuori e fatti una passeggiata, cercando di resistere alla tentazione di guardare il cellulare, in modo da non interrompere il relax dei tuoi occhi.

Utilizza i colliri
Chi lavora in ufficio e indossa lenti a contatto spesso trova sollievo dalla sindrome da occhio secco grazie al collirio. Il nostro ottico consiglia Everclear Eye Drops, gocce per occhi compatibili con le lenti a contatto morbide e in silicone. Questi colliri sono realizzate con una formula, senza conservanti, che include ingredienti naturali che mantengono i tuoi occhi freschi e in forma tutto il giorno. Puoi anche applicare una compressa calda o fredda sui tuoi occhi chiusi, per dare loro un po’ di riposo. Se soffri di blefarite, abbiamo anche a disposizione salviette perfette per alleviare i sintomi e che aiutano i tuoi occhi a tornare sani.

Infine, non dimenticare di bere molta acqua, ma non sotto forma di tè o caffè. Bere acqua aiuta a mantenere alto il livello di lacrimazione naturale, mentre la caffeina è nota per causare secchezza. Una dieta salutare a base di pesce, frutta e verdure a foglia verde è un ulteriore strumento per contrastare la secchezza oculare sul lungo termine. Se continui a sentire malessere e pensi che nulla possa fermarlo, parla con il tuo oculista: ti aiuterà a trovare una soluzione.

Per saperne di più sugli occhi secchi e come prevenirli:
please wait