🥇 Sali sul podio con ELITE 🥇 Provale GRATIS

Mito o realtà: le carote fanno bene alla vista?

giovedì 15 luglio 2021 da Vision Direct

Carote su sfondo di legno

È vero che le carote fanno bene agli occhi e che migliorano la vista? Quali sono i fatti e i dati oggettivi dietro questa diffusa credenza popolare? Ecco cosa abbiamo scoperta in seguito alla nostra ricerca.

Carote e salute degli occhi

"Mangia le carote, che ti fanno bene agli occhi." - lo avrai sentito spesso da bambino come un ritornello noioso che i tuoi genitori continuavano a ripetere per convincerti a mangiare qualcosa che quasi sicuramente avresti preferito lasciare. Ma ne valeva davvero la pena e credi ancora al dono della cosiddetta "super vista"? Vediamo quant’era fondato il suggerimento dei nostri genitori.

Carota su tabella di vitamine

Le carote sono alimenti ricchi di beta-carotene, precursore della vitamina A. Ed è proprio a questa sostanza carotenoide che le carote devono, non solo il loro caratteristico pigmento arancione, ma la reputazione che servano a rafforzare gli occhi e a migliorare la vista. Infatti, la vitamina A è una delle più importanti vitamine per gli occhi, tanto da essere conosciuta tra i nutrizionisti come "retinolo", in riferimento alla retina dell'occhio. Questa aiuta la prevenzione della degenerazione maculare legata all'età, allo sviluppo di cataratta e alla secchezza oculare.

Abbiamo scoperto che la carenza di vitamina A, in casi estremi, può davvero portare alla cecità notturna. Tuttavia, dalle nostre parti del mondo questa carenza non è comune perché abbiamo una dieta che comprende molti altri alimenti e ortaggi che sono fonti di vitamina A, spesso anche con un contenuto più elevato rispetto alle carote - per esempio: latte, formaggio, spinaci, piselli, cavoli, o anche integratori a base di luteina e zeaxantina.

Per concludere, mangiare carote può contribuire a una buona visione notturna e in genere alla salute degli occhi, ma di per sé non è essenziale e soprattutto non è vero che le carote da sole migliorino la vista o che correggano disturbi visivi come la miopia o l'ipermetropia. Per questi problemi, le lenti a contatto restano il modo più efficace per migliorare la vista.

Come è nato il mito?

Il mito secondo cui le carote fanno bene alla vista è nato durante la seconda guerra mondiale. Nei giorni della battaglia d'Inghilterra, la forza aeronautica britannica (RAF) sviluppò un radar molto avanzato ("Airborne Interception Radar") che riusciva a segnalare ai piloti con un certo vantaggio di tempo i bombardieri nazisti, che quindi venivano abbattuti tempestivamente.

Aerei in volo con sfondo di cielo e nuvole

Per evitare che l'esercito tedesco si insospettisse e iniziasse ad indagare sul cosa avesse causato l'improvviso aumento di aerei tedeschi che venivano sconfitti, il governo britannico lanciò un'enorme campagna di propaganda e disinformazione, cioè diffuse la voce che i piloti britannici mangiassero molte carote per aumentare le loro abilità visive e per migliorare la mira anche al buio. Addirittura, furono distribuiti poster e annunci su giornali pubblicizzanti le carote come rimedio per far fronte ai blackout durante i bombardamenti tedeschi.

Non sappiamo con certezza se i servizi tedeschi abbiano mai abboccato, invece la popolazione sì, perché il mito continua fino ad oggi e non solo nel Regno Unito. Quindi ora che sai la verità, la prossima volta che ti viene offerto un succo di carota perché fa bene alla vista, non prendere il suggerimento troppo sul serio, ma accetta pure il succo, perché probabilmente ti viene offerto con buone intenzioni.

please wait