Cosa Succede Se Dormi Con Le Lenti a Contatto

venerdì 21 settembre 2018 da Vision Direct

Ragazzo si stropiccia gli occhi nel letto

Temi che ti possa capitare, oppure - visto che stai leggendo questo articolo - ti è già capitato. Fra i portatori di lenti a contatto addormentarsi con le proprie lentine indosso è un "incidente" abbastanza comune. A volte, per pigrizia o stanchezza si vuole evitare di rimuoverle prima di addormentarsi, nella speranzosa convinzione che non ci siano conseguenze per gli occhi.

Eppure, si tratta di un’illusione! La dura verità è che bisognerebbe evitare di addormentarsi indossando le lenti a contatto. A meno che non si tratti di un pisolino di mezz’ora, bisogna sempre ricordarsi (o trovare la forza) di toglierle per far respirare gli occhi.

Ragazzo addormentato sul divano dopo aver letto un libro

Perché è sbagliato dormire con le lenti a contatto?

Addormentarsi con le lentine causa malessere negli occhi, a meno che tu non sia un amante di occhi irritati o di una vista annebbiata. Mentre dormi, i batteri e gli allergeni che si sono attaccati alla superficie delle lenti durante il giorno continuano ad abitare sotto le tue palpebre, trovando un habitat ideale per diffondere infezioni e causare arrossamenti.

Non farti ingannare dal fatto che non hai provato alcun fastidio dopo che hai dormito con le lenti una o due volte. Se dormire con le lenti diventa un’abitudine, le probabilità di infettare gli occhi aumenta notevolmente.

A un certo punto inizierai a sentire il desiderio irrefrenabile di grattarti gli occhi, o peggio di riscontrare problemi alla vista permanenti. Perché rischiare per niente?

Ragazza ripone lenti a contatto nel portalenti pieno di soluzione detergente

Mi sono addormentato con le lenti indosso: che faccio?

Appena ti risvegli rimuovi subito le lenti e mettile nel portalenti ben riempito di liquido detergente.

Ricorda di non riutilizzare la stessa soluzione lasciata nel portalenti la volta precedente, ma di sostituirla sempre con una nuova. Quindi, allevia i tuoi poveri occhi con un buon collirio per reidratarli e rimuovere i batteri.

Se dopo alcune ore continui ad avere occhi arrossati e pruriginosi, ti consigliamo di rivolgerti ad un oculista.

Aspetta un momento, io porto le lenti permanenti...

In linea di massima, in questo caso non devi preoccuparti. Le lenti a uso continuato sono pensate appositamente per essere indossate anche di notte.

Mai provato le lenti permanenti? Qualsiasi sia il tipo di correzione di cui hai bisogno esistono dei modelli adatte a te, anche in caso di astigmatismo (es. Biofinity Toric) o presbiopia (es. PureVision Multifocal).

Questo tipo di lente, di solito mensile ma non solo, può essere portato senza interruzioni grazie alla particolare permeabilità all’ossigeno e all’alto contenuto in acqua. Tuttavia, ogni occhio ha le sue caratteristiche e la propria capacità di rimanere idratato. Per questo consigliamo di consultare un contattologo o un medico specialista per ottenere consigli su misura su quale modello indossare.

Link correlati

please wait